Il 1° giugno 2018 a Firenze, presso la sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati, la Regione Toscana, l’Inail Toscana, l’Ispettorato interregionale del lavoro, i Vigili del Fuoco Toscana, la Cgil Toscana, la Cisl Toscana, la Uil toscana, la Confindustria Toscana, la Confartigianato Imprese Toscana, la Confcommercio Toscana, il Cna Toscana, la Confesercenti Toscana, l’Associazione generale delle cooperative italiane AGCI Toscana hanno sottoscritto il protocollo d’intesa sul coordinamento e il monitoraggio della sicurezza sul lavoro in Toscana.

Le sinergie tra istituzioni, enti, sindacati e associazioni datoriali unite per promuovere la prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali

L’elemento cruciale dell’accordo è il monitoraggio e l’analisi dei seguenti aspetti: la situazione nei vari ambiti e settori di attività; le cause di infortunio e malattie professionali con l’evidenziazione delle relative incidenze anche riferite ai singoli settori; i rischi particolari (i lavori ad alto rischio, le sostanze pericolose, l’impatto delle tecnologie ecc.).

Nel rispetto delle competenze di ciascun firmatario, verranno concordate azioni e iniziative per migliorare gli standard di sicurezza sul lavoro.

FONTE:INAIL

Clicca qui per accedere al sito istituzionale dell’INAIL e scaricare il testo